Glory Glory hallelujah

Dieci anni fa, un modello calibrato della stabilità politica e sociale degli Stati (e del loro eventuale collasso) anticipò accuratamente l’attuale agitazione negli Stati Uniti.

“L’instabilità politica negli Stati Uniti raggiungerà il picco intorno al 2020”. 

All’inizio degli anni ’90, quando Bill Clinton era alla Casa Bianca e gli Stati Uniti sembravano stabili politicamente, l’amministrazione nominò il sociologo, Jack Goldstone . Niente era più impossibile di una guerra civile in America quando Goldstone si mise al lavoro. 

I suoi compiti? Sviluppa un modello per prevedere come gli stati hanno fallito. Il pensiero, ovviamente, non era diretto agli Stati Uniti, ma ad altri Stati. Pochi si aspettavano che il suo modello avrebbe poi previsto il crollo del proprio paese.

In un articolo inedito sottoposto a revisione paritaria, il professor Goldstone e Peter Turchin , un esperto di modelli matematici hanno concluso che, dopo così tante guerre americane in tutto il mondo, l’America “si sta dirigendo verso un’altra guerra civile”.

Le condizioni per la guerra civile, dicono, sono peggiori dal XIX secolo.

L’ultima grande “guerra civile” americana

Una guerra interna, è il caso di dire. La storia della guerra civile americana è breve ma devastante. Per 4 anni infatti, tra due Americhe, gli Stati Uniti d’America e un altro gruppo di stati “ribelli” (gli Stati Confederati d’America, un’entità emersa da una forma di scissione) hanno intrapreso una guerra feroce, risultato della secessione economica e politica.

Le cause della guerra civile americana risiedono nella abolizione della schiavitù. Un’azione decisa dal partito repubblicano di Abraham Lincoln, divenuto poi presidente. Un gruppo di stati, i meridionali, credeva che i loro diritti costituzionali fossero stati violati e formavano il gruppo degli stati “meridionali” prima che Lincoln fosse Eletto.

Tutti i tentativi di compromesso fallirono e nacque la guerra civile americana. L’azione del sud ha acceso la scintilla. Alla fine vinsero i nordisti, i sudisti persero la guerra civile. Ma da qualche parte nel tessuto sociale americano e negli eredi “morali” di nordisti e sudisti, il risentimento sembra continuare a bruciare sotto le ceneri.

guerra civile in america
Mappa della guerra civile americana: Stati divisi tra liberi e schiavi nel corso degli anni

Una nuova guerra civile americana

La ragione per predire la guerra civile americana risiede nelle tendenze iniziate negli anni Ottanta: “Disuguaglianze, élite egoiste e polarizzazione, atteggiamenti che hanno raggiunto il livello più alto oggi. Al punto da paralizzare la capacità del governo americano di creare una risposta efficace alla pandemia ”, scrivono i due studiosi.

Questo stato di cose “ha anche ostacolato la nostra capacità di offrire una politica di aiuti finanziari inclusivi e ha esacerbato le tensioni sull’ingiustizia razziale”.

Il professor Goldstone è un’autorità della George Mason University. Uno dei principali studiosi nel campo delle rivoluzioni a lungo termine e del cambiamento sociale. Un profondo conoscitore che conosce le guerre civili di oggi e di ieri al contrario.

Il modello Goldstone e le sue previsioni

Il modello sviluppato da Goldstone e Turchin tiene traccia dei dati più disparati. Il rapporto tra lo stipendio medio dei lavoratori e il PIL pro capite, l’aspettativa di vita, l’altezza media e il numero di nuovi milionari. Misura anche la polarizzazione politica o il grado di sovrapposizione tra aree ideologiche.

Applicato alla storia americana, “predice” perfettamente la guerra civile del 1861 e le rivolte degli anni ’30, la segregazione razziale e l’ascesa del fascismo.

 Per dirla semplicemente: il modello ora vede gli Stati Uniti in guerra, ma con se stessi.

Dieci anni fa, il professor Turchin ha indicato il suo modello al futuro. e ha fatto una previsione incredibilmente accurata.

Come nel 1850, gli indicatori di crisi sono in aumento, scrisse sulla rivista Nature . “Potrebbero essere un indicatore affidabile di instabilità imminente. Sembrano destinati a raggiungere il picco intorno al 2020 “. In altre parole, la prossima guerra americana potrebbe essere interna.

Oggi si aspetta di più e di peggio. 
Ha ancora ragione? 
Gli Stati Uniti sono diretti verso una nuova guerra civile?

man in black suit jacket